NORMA CEI 0-21: CI SARANNO RITARDI NEGLI ALLACCI

Terremoto per i produttori di inverter.

Si prevedono ritardi per i nuovi possessori di impianti fotovoltaici in attesa della piena efficienza del portale di E-distribuzione nonché dell’aggiornamento della documentazione degli inverter da parte dei produttori.

Entrata in vigore la nuova normativa CEI-021

Vediamo nello specifico quali saranno i passaggi. Lo scorso 17 aprile 2019 il CEI ha reso disponibile la nuova edizione della Norma CEI 0-21 2019 “Regola tecnica di riferimento per la connessione di Utenti attivi e passivi alle reti BT delle imprese distributrici di energia elettrica” e della Norma CEI 0-16, “Regola tecnica di riferimento per la connessione di Utenti attivi e passivi alle reti AT e MT delle imprese distributrici di energia elettrica”. La Delibera 149/2019/R/eel, che definisce le tempistiche di applicazione delle norme di connessione, stabilisce che i dispositivi (quali inverter e sistemi di accumulo) conformi alle edizioni precedenti delle norme di connessione possono essere utilizzati per impianti connessi in BT e MT che sono entrati in esercizio entro il 21 dicembre 2019.

La delibera prevede una fase transitoria nella quale, per le richieste di connessione presentate entro il 31 marzo 2020, la conformità dei dispositivi può essere attestata dai costruttori tramite dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà redatte ai sensi del D.P.R. 445/00. Se invece la richiesta di connessione viene presentata successivamente al 1 aprile 2020, la conformità dei dispositivi deve essere attestata tramite dichiarazione di conformità redatta dai costruttori sulla base dei test report effettuati presso un laboratorio di terza parte accreditato secondo CEI UNI EN ISO/IEC 17025 ovvero sotto la sorveglianza e responsabilità di apposito organismo certificatore che sia accreditato secondo CEI UNI EN ISO/IEC 17065.

Le Norme sono disponibili per il download su CEI webstore all’indirizzo: https://www.ceinorme.it/it/norme-cei-0-16-e-0-21.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.