TESLA POWERWALL 2 : ANCHE PER IMPIANTI TRIFASE

TESLA POWERWALL 2 – INSTALLAZIONE SU IMPIANTI TRIFASE

Finalmente  ci siamo. Finalmente possiamo utilizzare l’accumulo powerwall 2 di Tesla anche su impianti trifase. Sì, perché all’uscita del prodotto (novembre 2017) era stata data la possibilità di preordinare l’accumulo più potente del mercato anche per installazione su  impianti trifase. Purtroppo però la cosa poi non era andata in porto. Infatti nonostante gli ottimi auspici non si era riusciti a trovare l’accordo di collaborazione con Fronius per quanto concerne l’utilizzo dell’interfaccia del Symo Hybrid sul powerwall 2 per l’installazione su trifase.

Oggi il problema è stato risolto direttamente da Tesla. (schema visibile nell’immagine a fianco). Nella scheda si vedono i vari collegamenti, ma credo che a a pochi interessi sapere quale sia tecnicamente la soluzione trovata e quali siano le componenti in più da aggiungere. L’importante, per chi fino ad oggi ha atteso questa notizia, è sapere che si può finalmente fare (senza perdere la garanzia a differenza di chi lo ha fatto prima perdendo così la  garanzia ufficiale  in caso di rotture !!!). Il costo suppletivo per questo tipo di lavoro rispetto all’installazione dell’accumulo in monofase è di 700/800 Euro (componenti e lavoro aggiuntivo).

Quindi se hai un impianto in trifase, se desideri installare un accumulo fotovoltaico sul tuo impianto esistente o se vuoi allacciare alla tua linea trifase un impianto fotovoltaico con un sistema di accumulo da 13,2 kWp, questa è la situazione ideale!

Tra l’altro per le piccole imprese che desiderano installare un impianto fotovoltaico fino ai 20 kWp e che desiderano anche avere uno o più Powerwall2 di  Tesla tra pochi giorni ci saranno importanti novità con un progetto studiato appositamente per queste esigenze. (STAY TUNED – iscriviti alla newsletter gratuita nel form a destra della pagina)

Questa soluzione va a rispondere principalmente alle esigenze di due tipologie di clienti:

1)clienti con impianti fotovoltaici importanti (sopra i 6 kWp in trifase) che hanno approfittato degli incentivi dei primi conti energia e che producono molta corrente ma riescono a consumarne poca. Questi utenti hanno un grosso contributo per quanto concerne la produzione ma hanno un incentivo molto basso per lo scambio sul posto. Intercettare un po’ di questa corrente per poterla auto consumare di notte invece che doverla comperare dal gestore, significa risparmiare molto ed anche aumentare la percentuale di autoconsumo.

2)piccole e medie imprese che hanno bisogno dell’energia trifase e che lavorano prevalentemente di giorno. Per loro l’impianto fotovoltaico permette di abbattere i consumi ed i costi di produzione. Un accumulo come il powerwall2 può aiutare a ridimensionare drasticamente anche i consumi notturni dovuti ai sistemi di sicurezza o all’illuminazione notturna (solo per citare due esempi).

Per le aziende ricordo che c’è la possibilità di utilizzare il super ammortamento del 130% ! 

 

6 comments
  1. Ho un impianto fotovoltaico di 8,3 Kw trifase (2° conto energia) e vorrei installare una batteria
    per l’accumulo. Vorrei sapere quanto verrei a spendere.
    Francesco XXXXXXX
    Via XXXXXXXXXXXXXX Teramo

    1. Buongiorno Francesco,
      ho oscurato i dati sensibili che ha inserito nel commento.
      E’ possibile installare il powerwall2 in modalità trifase attraverso apposito kit.
      Le ho inviato via mail prezzo dell’intervento compreso kit trifase e relative pratiche necessarie.
      Cordialmente
      Lorenzo Valer

  2. Buongiorno
    sono in possesso di un impianto fotofoltaico da 7,2 kw (in zona montagnosa)che mi produce 6500/7500 kw anno.
    Vorrei conoscere il costo chiavi in mano delle batterie trifase.
    Mi riscaldo con una pompa di calore da 16 kw ,con i seguenti consumi(letture su contatore da 10kw)
    A1-40/45 A2-25/30 A3-35/40 Tot giorno 100/115 kw
    Vorrei sapere x quante ore le batterie possono alimentare la pompa di calore e di conseguenza
    quanti kw giorno si risparmierebbero rispetto agli attuali ?
    cordialmente
    ivo

    1. Buonasera Ivo,
      le ho mandato una mail per sapere alcune specifiche per calcolarle il prezzo d’installazione. Le rispondo qui invece in merito all’altra domanda in modo che possa essere utile anche ad altri utenti.
      Ritengo che con i consumi che ha la batteria non le sarà di grosso beneficio nei mesi invernali nei quali la sua pompa di calore ha un consumo molto elevato.
      Altresì la batteria le permetterà di ridurre di molto i costi delle bollette dei mesi da aprile ad ottobre dove presumo i consumi siano inferiori e dove la produzione del fotovoltaico da il meglio.
      Per calcolare la “convenienza economica” dell’investimento serve fare un’analisi più approfondita.
      Ne possiamo parlare via mail o al telefono.
      Buon inizio di settimana.
      Cordialmente
      Lorenzo Valer
      347/0899613

  3. Buongiorno
    ho un impianto fotovoltaico da 6kw,mi sono reso conto che abfronte di un ingente spesa per installarlo il risparmio sulla bolletta è quasi inesistente avendo io un attivita che consuma energia prevalentemente quando l’impianto non produce.Vorrei sapere quanto costerebbe il Vs sistema di accumulo e se è possibile utilizzarlo off grind.
    Grazie

    1. Buonasera Stefano,
      le ho appena inviato una mail con i miei contatti e con delle domande per procedere con consulenza e preventivo.
      Cordialmente
      Lorenzo Valer
      347/0899613

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *